LA SPOSA IN BIANCO E NERO – Poesia di Simone Morana Cyla © 2011

La sposa in bianco e nero
Era soltanto un velo
sporcato di bugie
avresti preso il mondo
danzando in mezzo ai fiori

parole ormai svanite
calore che asciugava
le lacrime e sfortune
che il tempo già sbiadiva

nel vento pallide promesse
per cancellare l’odio
la ruga sul tuo viso
il sorriso che non c’era

ti fa male pensare
ti stringe e un po’ ti punge
la rosa sopra il letto
le spine dentro al petto

ricordi quando bimba
volavi nell’immenso
ricordi adesso grande
un domani piccolissimo

se solo avessi voce
ti esorterei ad andare
ti aspetta quel sentiero
qualcosa di speciale

tutto ormai è scritto
i minuti e poi i secondi
che strana sensazione
mi sento fuori posto

è quasi impercettibile
il movimento lento
sembravi una farfalla
ma solo in bianco e nero.

Simone Morana Cyla

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...