ETERNAMENTE FRAGILE | Poesia di Simone Morana

Dedicata a te mamma ❤️ 

ovunque tu sia….nell’universo.


ETERNAMENTE FRAGILE


E poi arrivava l’estate

c’era quel tuo profumo

nella casa d’infanzia

d’amore e di buono

Giocavo ed oziavo

sapevo farti infuriare

quei pomeriggi infiniti

imparavo a sognare

Adesso sono un uomo

che si sente spesso bimbo

nascerei in quella carezza

come fossi ancora in grembo

Vedo il mondo grazie a te

ed io ti porto in ogni dove

vivi dentro gli occhi miei

fra le mille storie nuove

Ma non è mai il posto giusto 

da quando non ti ho più accanto.

luci e suoni si confondono

il mio cuore ormai è spento

Nostalgia che riempie attimi

sarò eternamente fragile

mi hai insegnato tanta vita

la mia vita adesso è instabile

Se solo avessi forze

mi rialzerei guerriero

lo spirito immortale

si ciberà del tuo pensiero

Sarò l’onda di un oceano

un mago ed anche un Dio

destinato a sopravvivere

al vuoto immenso del tuo addio.

__________________
Simone Morana

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...